Messaggio per utenti con sintetizzatori vocali

Benvenuto, Se state utilizzando un sintetizzatore vocale vi consigliamo di entrare in modalità "Miglior Accesso". Questa modalità è progettata per agevolare alcune modalità di navigazione:

Salta a contenuto principale

Opzioni accessibilità

Dimensioni testo:

Paginazione:

Contenuto principale

Eventi Principali

Avviso pubblico per soggiorno [...]

.

ACCORDO TERRITORIALE [...]

.

BONUS SOCIALE PER DISAGIO [...]

BONUS IDRICO, ECCO COME OTTENERLO

 Dal primo luglio 2018 le persone e le famiglie di Qualiano in condizioni economiche precarie possono chiedere e ottenere uno sconto sulla bolletta dell’acqua, come già succede per luce e gas.

 All’agevolazione hanno diritto i cittadini e i nuclei familiari con un Isee inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro con più di tre figli a carico.

I moduli per richiedere l’agevolazione sono disponibili recandosi all’ufficio delle politiche sociali del comune. E’ inoltre possibile scaricare il modulo anche dal sito internet dell’ente: www.comune.qualiano.na.it

 Le domande vanno poi protocollate al comune di Qualiano con il modulo in cui è possibile richiedere anche il bonus elettrico o il bonus gas.

 Per presentare la domanda, oltre al modulo compilato con i propri dati anagrafici e i riferimenti che identificano la fornitura, servono:

 ·         un documento di identità;

 ·         un'eventuale delega;

 ·         un'attestazione ISEE in corso di validità;

 ·         un'attestazione che contenga i dati di tutti i componenti del nucleo ISEE (nome-cognome e codice fiscale);

 

·         un'attestazione per il riconoscimento di famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico), se l'ISEE è superiore a 8.107,5 euro (ma entro i 20.000 euro).

 Per l’acqua il risparmio sarà pari al costo di 18,25 metri annui per ogni componente del nucleo familiare, equivalenti a 50 litri al giorno, cioè il quantitativo minimo stabilito dalla legge per le necessità personali.

Lo sconto verrà erogato direttamente in bolletta per chi ha un contratto diretto, mentre l’utente indiretto (cioè chi vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura idrica) riceverà il bonus sociale in un’unica soluzione dal gestore del servizio.

Ricevuta carta identità [...]

LA RICEVUTA DI RICHIESTA DI CARTA IDENTITA’ ELETTRONICA E’ DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO?

Risultati immagini per RIEPILOGO DATI PER ACCETTAZIONE PRATICA

La recentissima circolare del Ministero dell’Interno n° 2/2018 del 14/02/18  riconosce il valore di documento di riconoscimento alla ricevuta della richiesta di carta d’identità elettronica denominata “Riepilogo dati per accettazione pratica” ai sensi dell’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.R. 445/2000 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”,  in quanto munita della fotografia del titolare, dei relativi dati anagrafici e del numero della carta di identità elettronica cui si riferisce.

 

Ricevuta carta identità [...]

LA RICEVUTA DI RICHIESTA DI CARTA IDENTITA’ ELETTRONICA E’ DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO?

Risultati immagini per RIEPILOGO DATI PER ACCETTAZIONE PRATICA

La recentissima circolare del Ministero dell’Interno n° 2/2018 del 14/02/18  riconosce il valore di documento di riconoscimento alla ricevuta della richiesta di carta d’identità elettronica denominata “Riepilogo dati per accettazione pratica” ai sensi dell’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.R. 445/2000 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”,  in quanto munita della fotografia del titolare, dei relativi dati anagrafici e del numero della carta di identità elettronica cui si riferisce.

Allegati alla determina n. [...]

elenchi richiedenti loculi, suoli e monumenti cimiteriali

In primo piano

SI ARRICCHISCE IL PORTALE DEL COMUNE

 

NOTA STAMPA

QUALIANO, SI ARRICCHISCE IL PORTALE DEL COMUNE

Sul sito  sono già operativi il quotidiano della Pubblica Amministrazione e l’ATG, acronimo degli Accordi Territoriali di Genere  

Il portale del Comune, sarà sempre di più una utile interfaccia, che permetterà all’amministrazione di rendere più semplici l’approccio ai servizi per i Cittadini ed ai residenti a Qualiano di ridurre al minimo i tempi da trascorrere andando da un uffici all’altro”. L’assessore all’Innovazione Tecnologica, Francesco Odierno,  commenta l’implementazione del sito del Comune di Qualiano, che si arricchisce di due nuovi link che avvicinano ancora di più la Pubblica Amministrazione ai cittadini (http://www.comune.qualiano.na.it/). E’ già operativo, infatti, sulla destra della Home page, il “Quotidiano della Pubblica Amministrazione”, che fornisce tutti gli approfondimenti normativi, in materia legislativa, giudiziaria, economico e fiscale. Il link è un utile strumento sia per i cittadini che desiderano essere informati e trovano in un unico sito tutti gli argomenti importanti, che per i professionisti di vari settori, i quali possono consultare l’articolo di approfondimento della propria materia.

 

Sempre sulla destra della Home vi è poi il link ATG Qualiano, che collega l’Ente ad una serie di servizi. L’acronimo ATG, infatti, sta per Accordi Territoriali di Genere e quindi a tutta la fascia di servizi diretti alle donne, che possono registrarsi sul sito usufruire delle opportunità offerte dallo   sperimentare di  un  modello  di intervento di telelavoro presso l’Ente Comune; sperimentare servizi di consulenza alle imprese per promuove strategie e strumenti di work-life balance in azienda; sperimentare un intervento di co manager con la creazione e la gestione di una lista di nominativi con esperienza nella gestione d’impresa  per  la  sostituzione temporanea delle imprenditrici; sperimentare presso le strutture di scuola materna, un servizio di baby sitter sharing che consentirà il prolungamento  dell’orario pomeridiano; potenziare le attività di cura con l’introduzione di un voucher di servizio sanitario per le Neomamme che potranno usufruire del sostegno di una puericultrice presso il domicilio; attivare uno sportello conciliazione che eroghi un servizio di counseling di conciliazione, un punto di riferimento certo e affidabile, che possa aiutare, prioritariamente le donne, ad affrontare e ridurre i problemi di conciliazione;  attivare un servizio di sostituzione dei carichi di cura che integri le prestazioni di servizio sociale che consenta a lavoratrici/lavoratori con carichi di cura familiare di  persone anziane di alleggerire la gestione quotidiana con piccoli servizi a domicilio.